Droga nell’affettatrice: nei guai titolare di un bar alla Baraccola

Droga nascosta nell’affettatrice: di nuovo nei guai il titolare di un bar alla Baraccola di Ancona. L’uomo ai domiciliari.

Il sequestro della Squadra Mobile

ANCONA – Droga nascosta nell’affettatrice: di nuovo nei guai il titolare di un bar nella zona commerciale della Baraccola, ad Ancona. All’arrivo degli agenti della Squadra Mobile dorica, nell’orario di chiusura del bar, qualche grammo di cocaina si trovava proprio sopra il bancone, poi dalla perquisizione è emerso che altre dosi, ovvero 30 grami di eroina purissima, erano ben nascoste in un pertugio dell’affettatrice per salumi, nei locali adibiti a laboratorio. Dopo la convalida dell’arresto è finito ai domiciliari il titolare, 40enne di origini calabresi ma da anni nelle Marche, arrestato per droga già nel 2018 e in un’altra occasione dieci anni prima. Oltre alla “polvere bianca” i poliziotti dell’antidroga hanno trovato anche oltre 1200 euro in banconote, ritagli di cellophane e la creatina usata probabilmente come sostanza da taglio. Dettagli che secondo gli inquirenti sono il segno di un’attività di spaccio piuttosto fiorente, tra un caffé e un panino.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response