Rose e palloncini bianchi. L’ultimo saluto a Mattia – FOTO

MONTECOSARO – Rose e palloncini bianchi, lo stesso colore del feretro, hanno salutato questo pomeriggio a Montecosaro Mattia Perini. Centinaia di persone hanno affollato la chiesa della Santissima Annunziata per dare l’ultimo saluto al 16enne di Civitanova morto giovedì scorso investito da un treno a Loreto, all’uscita da scuola, l’istituto alberghiero Einstein-Nebbia.

Sulla barra bianca, tra le tante maglie di squadre di calcio lasciate dagli amici, spiccava quella con i colori rosso e blu del Montecosaro. All’esterno è stato allestito un maxischermo per consentire a tutti di assistere alla funzione. La salma è arrivata nel piazzale accolta da uno striscione degli amici con scritto “Ogni volta che vorrò sentirti chiuderò gli occhi su questa realtà”  con scritto il suo nome.

“Il tuo destino era aprire un ristorante non morire così”, il ricordo straziante di Samuele, amico fraterno di Mattia. “Insieme al cuore di Mattia si è fermato anche il nostro – recita uno dei tanti messaggi letti da una compagna di classe alla fine della cerimonia religiosa officiata da don Lauro Marinelli -. Il pensiero va ai genitori ai quali è stato strappato il loro fiore bellissimo. Il vuoto che hai lasciato è un baratro e nessuno potrà mai riempirlo”.

Leave a Response