Piazza troppo bella per essere spenta: il magico cielo stellato brilla ancora a Senigallia

Sarà possibile trascorrere ancora tante sere sotto lo splendido cielo stellato di piazza Garibaldi. L’Amministrazione comunale ha infatti deciso di mantenere fino alla fine di febbraio la suggestiva installazione di luci che ha incantato migliaia di visitatori e turisti durante le festività natalizie.

SENIGALLIA – Sarà possibile trascorrere ancora tante sere sotto lo splendido cielo stellato di piazza Garibaldi. L’Amministrazione comunale ha infatti deciso di mantenere fino alla fine di febbraio la suggestiva installazione di luci che ha incantato migliaia di visitatori e turisti durante le festività natalizie. “Accogliendo la tantissime richieste pervenuteci anche da fuori regione – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – abbiamo deciso di fare questo regalo a quanti nel corso delle ultime settimane si sono innamorati del cielo stellato di piazza Garibaldi, convinti che la magica atmosfera venutasi a creare possa contribuire a scaldare i cuori durante questo freddo inverno. Ovviamente continueranno anche i momenti di festa e intrattenimento per valorizzare al meglio uno spazio già di per sé unico in termini di bellezza ed eleganza, e ci saranno ancora innumerevoli occasioni – da San Valentino al Carnevale – per condividere via social un ricordo, un’emozione o un momento particolare delle meravigliose giornate trascorse a Senigallia, utilizzando come sempre il nostro hastag #LucisuSenigallia”. Le luci della piazza ritrovata, posizionate in modo da formare un vero e proprio cielo stellato sopra le scenografiche facciate che ne delimitano il perimetro, hanno rappresentato una delle più
interessanti attrazioni del Natale marchigiano.

Un successo suggellato anche dalle menzioni sulle pagine dei più importanti quotidiani nazionali, tra cui quelle del Corriere della Sera, che a dicembre pubblicò un bellissimo scatto inviato dalla signora Marcella Mariani.

Fonte: Ufficio stampa Comune Senigallia

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response