Ancora code in A14: Autostrade apre ai rimborsi

Nei giorni del controesodo dell’Epifania 2020, con code a tratti per km tra San Benedetto del Tronto e Porto Sant’Elpidio, Società Autostrade apre ai rimborsi dei pedaggi pagati sul “tratto maledetto” dell’A14 paralizzati dalle code dopo il sequestro dei viadotti e il conseguente restringimento delle carreggiate.

Aspi ha attivato un «piano straordinario per assistere e informare gli automobilisti nei giorni di rientro dalle festività»» in cui è previsto traffico autostradale intenso in direzione nord, in particolare tra Vasto e Porto Sant’Elpidio.

Dal prossimo 8 gennaio i viaggiatori che «dovessero subire ritardi significativi nei tempi di viaggio lungo le tratte della A14 oggetto di provvedimento da parte dell’Autorità Giudiziaria potranno inviare una richiesta di rimborso alla casella di posta elettronica info@autostrade.it, allegando copia dell’attestato di viaggio. La Società erogherà i relativi rimborsi di pedaggio, valutando le richieste pervenute in funzione dei disagi effettivamente subiti». 

Leave a Response