Post sisma, la ricostruzione di Castelsantangelo sul Nera firmata dall’archistar Boeri – VIDEO

Potrebbe essere una sorta di “laboratorio Appennino” la ricostruzione di Castelsantangelo sul Nera, piccolo borgo nel cuore del parco nazionale dei Monti Sibillini, al confine tra Marche e Umbria, distrutto dal terremoto del Centro Italia del 2016. A metterci la firma d’oro l’architetto di fama mondiale Stefano Boeri che parteciperà al lavoro assieme al gruppo Mate che si è aggiudicato la gara per la redazione del piano attuativo per la ricostruzione di “Castello” che verrà. 

CASTELSANTANGELO SUL NERA – Potrebbe essere una sorta di “laboratorio Appennino” la ricostruzione di Castelsantangelo sul Nera, piccolo borgo nel cuore del parco nazionale dei Monti Sibillini, al confine tra Marche e Umbria, distrutto dal terremoto del Centro Italia del 2016. A metterci la firma d’oro l’architetto di fama mondiale Stefano Boeri che parteciperà al lavoro assieme al gruppo Mate che si è aggiudicato la gara per la redazione del piano attuativo per la ricostruzione di “Castello” che verrà. 

La “storica” firma per il futuro. Nella sala polifunzionale del paese, donata dagli amici del Trentino, è stato firmato il protocollo d’intesa, siglato da comune, struttura del Commissario straordinario per la ricostruzione, l’Ufficio speciale delle Marche, il Mibac, la provincia di Macerata, l’ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini per la costituzione del gruppo tecnico. 

L’iter dopo l’individuazione delle aree in perimetrazione. La sinergia tra la SUAM (Stazione Unica Appaltante Regione Marche), e il Comune di Castelsantangelo sul Nera e USR Marche ha portato, in appena quattro mesi, attraverso una gara aperta Europea, all’individuazione del gruppo di progettazione  al quale il Comune di Castelsantangelo sul Nera affiderà l’attività di Pianificazione Attuativa, connessa agli interventi di Ricostruzione nel centro storico e nei nuclei urbani maggiormente colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, nel Comune di Castelsantangelo sul Nera – N. 9 Perimetrazioni (Loc. Capoluogo e n. 8 Frazioni).

Il gruppo di lavoro. Un risultato importante per un Comune catastroficamente colpito che fonda la sua ricostruzione sull’elaborazione dello strumento unico dei piani attuativi, essenziale per dare concretezza e certezza sulla reale ricostruzione.  Il gruppo di progettazione è costituito da Mate Soc. Coop.va – arch. Raffaele Gerometta,Stefano Boeri Architetti s.r.l., Pro.ge. 77 s.r.l. – Prof. Ing. Franco Braga, Nhazca s.r.l. – Prof. Alberto Prestininzi, D.R.E. Am. Italia Soc. Coop., Dott. Antonio Montemurro. I professionisti incaricati avranno il compito di redigere il Documento Direttore per la Ricostruzione (DDR) che sarà elaborato raccogliendo e armonizzando gli indirizzi provenienti dagli enti sovraccomunali raccolti nelle Linee Guida. I cittadini saranno chiamati ad essere attori attivi della ricostruzione del loro territorio al fine di ricostruire prima di tutto le comunità, evitando di commettere l’errore di ricostruire solo le case.

“Ricostruire il paese insieme ai cittadini”. “Ricostruire un paese che non c’è più significa ascoltare e capire i comportamenti e gli stili di vita dei cittadini e quindi provare ad avere una prospettiva che non sia quella di ricostruire l’identico ma l’autentico. Castelsantangelo, una volta ricostruito, me lo immagino bellissimo ma anche come un esempio. E’ il primo piano di ricostruzione che parte nelle Marche. Un paese che rinasce con un’architettura di qualità nel rispetto di quello che è stato, ma senza l’ossessione di rifare tutto in maniera identica, anche perché sarebbe impossibile”, ha detto l’architetto Boeri. 

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response