Maxi sequestro della Guardia di finanza al porto di Ancona

ANCONA – La Guardia di finanza di Ancona, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane e Monopoli, ha sequestrato nel porto dorico oltre 155 mila articoli di abbigliamento e accessori, quasi 16 mila paia di scarpe da donna in violazione del codice del consumo e circa 15 mila zainetti per bambini .

Nel mirino dei finanzieri e dei funzionari doganali tre autoarticolati, in giorni diversi, provenienti dalla Grecia, che trasportavano capi di abbigliamento e accessori prodotti in Cina destinati ad aziende italiane ed europee. I capi e accessori per l’abbigliamento e le scarpe erano sprovvisti dei requisiti di conformità e sicurezza, gli zainetti raffiguravano immagini senza l’autorizzazione della società che ne detiene il diritto d’autore.

Leave a Response