Cannabis light, assolti i titolari dei negozi con la merce sequestrata

Rischiavano una condanna per detenzione di sostanze stupefacenti: assolti perché il fatto non sussiste. Sono stati assolti perché il fatto non sussiste i titolari di un negozio di cannabis light ad Ancona dove a giugno erano stati sequestrati dalla Polizia 13 kg di infiorescenze e prodotti.

Rischiavano una condanna per detenzione di sostanze stupefacenti: assolti perché il fatto non sussiste. Sono stati assolti perché il fatto non sussiste i titolari di un negozio di cannabis light ad Ancona dove a giugno erano stati sequestrati dalla Polizia 13 kg di infiorescenze e prodotti. Il titolare del negozio di via XXIX Settembre (ad Ancona) e il padre del socio dell’attività rischiavano una condanna a quattro anni. Il primo, titolare di due cannabis store gemelli, era stato denunciato, l’altro, trovato in negozio, arrestato e poi rimesso in libertà. “Evidentemente non era spaccio – hanno commentato i legali della difesa, Domenico Biasco e Alberto Zaina – Sulla materia c’è ancora troppa confusione”.

Leggi anche http://www.etvmarche.it/2019/05/31/cannabis-light-negozi-agitazione-la-sentenza-della-cassazione-video/

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response