Omicidio di Azka, condannato all’ergastolo il padre – VIDEO

MACERATA – Ergastolo per Muhammad Riaz, condannato dalla Corte d’assise di Macerata per l’omicidio volontario della figlia 19enne, Azka, morta il 24 febbraio 2018, dopo essere stata travolta da un’auto a Morrovalle.

Per l’uomo, 45 anni, di origini pakistane, i giudici hanno anche disposto 18 mesi di isolamento diurno. Oltre che di omicidio Riaz doveva rispondere anche di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. Reato quest’ultimo contestato anche per i figli minori del 45enne.

Una sentenza chiesta dal procuratore Giovanni Giorgio secondo le cui indagini Riaz avrebbe picchiato la figlia, fino a fratturarle la mandibola, per poi abbandonarla a terra in mezzo alla provinciale 485 a Trodica di Morrovalle, dove è stata investita da un’auto.

Soddisfatte per la sentenza le parti civili, mentre la difesa ha già annunciato il ricorso in appello.

Leave a Response