Il terremoto in Albania. La mobilitazione per portare i primi aiuti – VIDEO

ANCONA – Solidarietà “ai fratelli albanesi” terremotati è stata espressa dalla Giunta regionale “a nome del popolo marchigiano” dopo il sisma che ha provocato già oltre trenta vittime in Albania.

E’ previsto per la giornata di domani (giovedì 28 novembre) una riunione tra la Regione Marche e la Federazione che rappresenta le associazioni di cittadini albanesi che vivono o lavorando nella nostra regione (circa 20 mila) per organizzare un piano di aiuto con la disponibilità dell’ANCI Marche.

Dalle Marche sono già partiti contingenti di Vigili del Fuoco e della Protezione Civile. Si stanno organizzando punti di raccolta l’invio di beni di prima necessità, presso la Caritas di Porto San Giorgio.

Ad AnconaAdria Ferries, la compagnia di navigazione leader nei collegamenti con l’Albania, ha attivato al suo interno un’unità di crisi per dare “immediato riscontro e supporto a ogni richiesta di carattere umanitario o di emergenza sanitaria che dovesse pervenire, mettendosi a disposizione delle autorità e istituzioni italiane e albanesi”.

L’Ambasciata albanese, attraverso la Banka Credins, ha messo a disposizione l’IBAN per donazioni:
AL 72 2121 1016 0000 0000 0030 0003

Leave a Response