Shock all’Isa Yachts, ragazza di 30 anni affoga nelle acque di fronte al cantiere

ANCONA – Rientra a bordo dello yacht dopo una cena, ma cade in acqua e non riemerge più. Shock all’ Isa Yachts di Ancona dove una giovane donna di circa 30 anni, di origini irlandesi è morta affogando nelle acque antistanti la struttura, intorno alle 4:30 del mattino.

La giovane si trovava lì perché membro di un equipaggio che aveva portato lo yacht nel cantiere navale per dei lavori di manutenzione. Sono stati proprio i colleghi della giovane a dare l’allarme e a chiamare aiuto.

Sul posto sono arrivati i soccorritori della croce gialla, insieme a un’automedica, oltre alla Capitaneria di Porto e al nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno provveduto a recuperare il corpo della giovane, per cui ormai non c’era più nulla da fare.

Sull’accaduto stanno svolgendo le indagini gli uomini della Squadra Mobile di Ancona, per chiarire le cause della morte della ragazza, anche se stando alle prime ricostruzioni sembrerebbe trattarsi di una tragico incidente. Il corpo della giovane è stato portato all’Ospedale Regionale di Torrette di Ancona per accertamenti.

Leave a Response