Rigava le auto parcheggiate: nel mirino un insospettabile anziano a Falconara

Andare a riprendere l’auto parcheggiata e trovarsi la fiancata rigata e danneggiata: una brutta sorpresa tra rabbia e amarezza che in diversi, nelle ultime settimane, avevano conosciuto a Falconara. Ieri, nel tardo pomeriggio, la scoperta: l’autore è un pensionato del posto di 74 anni.

FALCONARA – Andare a riprendere l’auto parcheggiata e trovarsi la fiancata rigata e danneggiata: una brutta sorpresa tra rabbia e amarezza che in diversi, nelle ultime settimane, avevano conosciuto a Falconara. Ieri, nel tardo pomeriggio, la scoperta: l’autore è un pensionato del posto di 74 anni.

A dare l’allarme un gruppo di amici di Castelferretti che nei pressi del Circolo Leopardi, avevano udito uno strano rumore metallico e poi visto un insospettabile signore di mezza età che, forse per coprire un rumore del punteruolo sulla superficie della macchina, emetteva strani gemiti.

I ragazzi, sapendo che nell’ultima settimana erano state diverse le auto danneggiate in zona, si sono così avvicinati e hanno visto un distinto ed anziano signore che con un oggetto metallico appuntito graffiava, senza alcun motivo apparente, le auto parcheggiate sulla strada. I giovani hanno quindi provato a fermare l’anziano. E’ scattata subito la chiamata al 112 da parte di uno dei ragazzi che giovedì scorso era stato a sua volta vittima del danneggiamento della propria autovettura sempre nei pressi del Circolo Leopardi.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della tenenza di Falconara Marittima che hanno subito bloccato ed identificato l’anziano sospettato: un 74enne residente in zona, rintracciato nella vicina piazza 2 giugno e che, al momento del fermo, passeggiava indisturbato con il proprio cane al guinzaglio. L’arzillo vecchietto, anche davanti ai Carabinieri ha continuato ostinatamente a proclamare la sua innocenza fino a quando, imboscato tra la vegetazione lì vicina, è stato trovato dai Carabinieri un coltello a serramanico.

Stanato, l’anziano ha alla fine ammesso di essere il proprietario del coltello: dovrà quindi rispondere di danneggiamento aggravato (le auto erano sulla pubblica via) e porto di oggetti atti ad offendere.
Fino a questa mattina, presso gli uffici della locale Tenenza Carabinieri, sono arrivate ben 4 persone, e tutte hanno denunciato il danneggiamento della propria vettura nei pressi del circolo Leopardi, con modalità del tutto simili a quelle già accertate a carico del “danneggiatore seriale”.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response