Esplosione al distributore a Monte Urano: muore un lavoratore di 29 anni

Stava lavorando alla manutenzione dell’impianto antincendio quando c’è stata l’esplosione: muore un operaio di 29 anni a Monte Urano, nel fermano. Il lavoratore viveva a Falconara.

MONTE URANO – Stava lavorando alla manutenzione dell’impianto antincendio quando c’è stata l’esplosione che ha travolto Giovanni Battista Cascone: per l’operaio di 29 anni che viveva a Falconara non c’è stato nulla da fare. La tragedia è avvenuta poco prima delle 17 lungo la strada Mezzina, a Monte Urano, nel fermano. Il ragazzo stava lavorando all’impianto antincendio quando l’esplosione lo ha travolto sbalzandolo a diversi metri di distanza. E’ morto sul colpo e nulla hanno potuto i sanitari del 118. Sul posto i vigili del fuoco che non hanno rilevato attraverso le loro strumentazioni fughe di gas. Non sono ancora chiare le cause della deflagrazione che non ha dato origine a incendi. La strada è rimasta chiusa per consentire i rilievi in entrambi i sensi di marcia. Con tutta probabilità verrà disposta l’autopsia: le indagini sono affidate ai carabinieri.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response