Ricci – Castelli, che duello su èTV in diretta sulla APP: Salvini, Renzi, Tasse, Segre, Ceriscioli e caso Ancona

manovra salvini aumento iva confronto ricci castelli maurizio socci etv mancinelli manovra caso ancona

Ricci – Castelli, che duello su èTV! Salvini, Renzi, Tasse, Segre, Ceriscioli e caso Ancona: questi i principali temi trattati durante la puntata di “Punti di Vista” andata in onda in anteprima in diretta sulla APP “etvmarche” (scaricala, è gratis!) in onda poi venerdì sera 15 Novembre sul Canale 12 di èTV (anche sabato 16 h 7 e 23:30).

Ecco alcuni estratti del confronto:

Giudizio sulla Manovra:

Ricci: “Stiamo salvando l’Italia, dopo che Salvini è scappato. Eviteremo l’aumento dell’Iva, la tassa Salvini o tassa del Papete, chiamatela come volete. Il PD si è assunto questa grande responsabilità per il bene del Paese”.

Castelli: “Si doveva andare a votare senza se e senza ma. Il Caso Umbria dimostra che l’operazione di Palazzo non è stata capita dai cittadini. La manovra è tasse, tasse, tasse. L’iva non aumenta, ma ci sono tante altre tasse. Con una mano non prendo, ma prendo con l’altra…”

Giudizio su Ceriscioli.

Castelli: “Con Ceriscioli l’invasione delle Cavallette. Mancata personalità, errore nel tenersi l’assessorato alla Sanità, cattiva gestione del Post Terremoto”.

Ricci: “Gestione saggia di una fase delicatissima, tra terremoto e crisi Banca Marche. Ha fatto molto più di quanto non venga percepito dalla collettività”.

Elezioni Regionali Marche di Primavera 2020.

Ricci: “Io non mi candido. Faccio il sindaco. Giusto ripartire da Ceriscioli. Castelli invece si vuole candidare ma ha qualche problemino in seno a Fratelli d’Italia. Forse la Meloni punta altri”.

Castelli: “Sono disponibile a candidarmi. Anche Acquaroli sarebbe un ottimo profilo. Deciderà la Meloni di concerto con il partito. Occorre fare presto”

Caso Corruzione ad Ancona:

Castelli: “Esiste un caso Ancona. Doveroso aver fiducia nella magistratura. La Mancinelli non c’entra, ne sono certo, ma deve valutare se, con 4 assessori indagati su 9, non si sia perso il rapporto di fiducia con la città”.

Ricci: “Non esiste alcun caso Ancona. C’è l’ipotesi di una mela marcia, cosa che può capitare in ogni amministrazione. Valeria ha tutta la mia solidarietà, deve andare avanti, è una delle figure migliori del nostro PD”.

Leave a Response