Rivendevano auto usate con i chilometri contraffatti, oltre 100 i truffati, 5 arresti.

ANCONA – Accusati di più di 100 truffe in circa 13 regioni italiane per la compravendita di auto usate a cui erano stati ridotti i chilometri, sono finiti in manette 3 uomini e 1 donna di origini rumene, ora in carcere, e un italiano agli arresti domiciliari.

Quest’ultimo in particolare, utilizzando un’ apposita strumentazione tecnica,riduceva i chilometri delle auto che poi venivano vendute.

I cinque, fermati dai carabinieri del Comando provinciale di Ancona, sono ritenuti responsabili a vario titolo di truffa aggravata continuata.

L’attività investigativa può considerarsi il prosieguo di quella condotta a giugno e settembre 2019, denominata CHILOMETRI ZERO, dove gli inquirenti nel periodo compreso tra aprile 2018 e agosto 2019 sono riusciti a dimostrare la compravendita di più di 110 autovetture alle quali erano stati ugualmente ridotti i chilometri.

I militari nell’arco dell’attività d’indagine sono riusciti ad analizzare centinaia di vendite di autoveicoli che a seguito delle analisi effettuate risultavano con il contachilometri alterato. In moltissimi casi le riduzioni erano di oltre 200.000 chilometri, ovvero fino al triplo delle misurazioni originali.

Le auto venivano poi rivendute attraverso internet, per un giro d’affari di circa 500.000 euro che aggiunte alla precedente attività investigativa sfora più di un milione di euro.

Leave a Response