Omicidio Chiaravalle, mamma di Marinangeli: “Mio figlio è innocente” – VIDEO

ANCONA – Nuova udienza di fronte alla Corte d’Assise al tribunale di Ancona per il processo che vede imputato Maurizio Marinangeli, 58 anni per l’omicidio di Emma Grilli, l’anziana di 85 anni uccisa a coltellate nel suo appartamento a Chiaravalle, il 17 luglio del 2018.

A sedere sul banco dei testimoni la madre di Marinangeli, che ha ripercorso i movimenti fatti dal figlio, la mattina in cui la Signora Grilli è stata uccisa. La donna ha ripetuto più volte di credere nell’innocenza del figlio. Marinangeli ha infatti sempre rigettato le accuse di omicidio e rapina. Ma per l’accusa l’uomo, affetto da ludopatia e ora rinchiuso al carcere di Montacuto, avrebbe premeditato il delitto e poi avrebbe rubato alcuni gioielli dalla casa della donna per rinvenderli il giorno stesso dell’omicidio a un Compro Oro di Falconara.

Presenti in aula anche i figli della 85enne difesi dall’avvocato Massimiliano Russo.

Tra i teste ascoltati anche l’uomo di origini albanesi, Xhezairi Agron, che stando alla versione di Marinangeli gli avrebbe ceduto i gioielli, spariti dalla casa di Emma Grilli, chiedendogli di andarli a rivendere in cambio di una percentuale a un Compro Oro di Falconara. Agron ha però negato di conoscere Marinangeli e di avergli mai dato i gioielli. Tra i testimoni ascoltati in aula anche due operatrici della comunità di recupero dove Marinangeli è stato ricoverato e un suo collega di lavoro. Ma altri teste saranno ascoltati nella prossima udienza fissata per l’otto novembre.

Leave a Response