Falconara, 4milioni per la messa in sicurezza dei fossi

FALCONARA –  “L’obiettivo è adeguare il sistema idraulico per far fronte alle piogge ed evitare le alluvioni: l’acqua deve poter tornare al mare, non dentro le case, nelle strutture ricettive, nelle aziende dei cittadini”. Così il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, durante il sopralluogo al cantiere dove sono in corso le opere di messa in sicurezza dei fossi San Sebastiano, Rigatta e Canettacci, vicino all’aeroporto di Falconara.

Un investimento di 4milioni di euro, che vede la collaborazione del Consorzio  unico di bonifica regionale e che punta a mettere in sicurezza un terrritorio già segnato dai danni del maltempo, come l’alluvione del 2006 che ha interessato i comuni di Falconara, Chiaravalle e Montemarciano.

I lavori appaltati e già intrapresi dal cantiere riguardano le opere di regimazione idraulica e di riduzione delle criticità lungo i fossi San Sebastiano, Rigatta e Canettacci. Il termine delle operazioni è previsto per il prossimo giugno, ma altre progettazioni sono in corso a Falconara.

Leave a Response