Univpm. Inaugurata la rinnovata Facoltà di Agraria – VIDEO

ANCONA – Un brevetto di ingegneria della Politecnica per la nuova Facoltà di Agraria. La particolarità sta nel lavoro effettuato sui pilastri in cemento armato che sono stati adeguati in tre fasi.

Prima sono stati spogliati di parte del materiale, sono stati poi rivestiti con lamine di acciaio e infine coperte di nuovo con il cemento. Una delle colonne, al piano superiore accanto all’ufficio di presidenza, è stata lasciata volutamente incompiuta per mostrare a studenti e docenti il metodo di lavoro utilizzato.

L’inaugurazione dopo quattro anni di operazioni, rallentate dalle modifiche normative al piano degli appalti, costate un milione di euro in totale.

Mille studenti iscritti, 54 docenti, 27 impiegati tecnico-amministrativi, 13 aule e un aula magna. Nell’atrio della facoltà campeggia l’opera “Origine e la scienza” realizzata in bronzo e travertino da Floriano Ippoliti, che rappresenta il legame dell’uomo con la scienza e con la terra. 

Il dipartimento offre anche attività sul campo grazie all’orto botanico “Selva di Gallignano” dell’Università Politecnica delle Marche e dell’azienda Agraria Didattico-Sperimentale Pasquale Rosati. I corsi di laurea attivi al momento sono tre: “Scienze e Tecnologie agrarie”, “Scienze e Tecnologie Alimentari” e “Scienze Forestali e ambientali”.

Altrettanti sono i corsi di laurea magistrale: “Scienze agrarie e del Territorio”, “Food and beverage innovation and management” (totalmente in lingua inglese) e “Scienze forestali, dei suoli e del paesaggio”.

Leave a Response