Maiali morti di sete e lasciati in mezzo ai liquami: denunciato un allevatore

Sono morti di sete, lasciati per giorni in mezzo ai liquami. Cinquanta i maiali morti: denunciato un allevatore del maceratese.

I Carabinieri Forestali di Sarnano hanno accertato una grave situazione di degrado ambientale e maltrattamento animale presso un allevamento suino sito nel Comune di San Ginesio (MC).

In particolare i militari hanno riscontrati la fuoriuscita di liquame dalle vasche di accumulo delle deiezioni animali, tale da determinare un fenomeno di ruscellamento sul sottostante terreno. Contestualmente hanno accertato gravissime carenze in merito alla custodia ed al governo degli animali, tanto che congiuntamente al Servizio Veterinario, è stato constatato il decesso di 50 suini a causa di grave disidratazione, dovuta a mancanza d’acqua di abbeveraggio.

Il responsabile della tutela degli animali è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di abbandono sul suolo di rifiuti speciali non pericolosi, abbandono e maltrattamento di animali, rischia la reclusione fino a diciotto mesi o una multa fino a trentamila euro.

I controlli nel settore del benessere animale sia nel settore zootecnico e per quanto riguarda quelli di affezione rientrano tra i target dei Carabinieri della Specialità Forestale.


Leave a Response