Strage di Corinaldo, arrestata una banda di ragazzi – VIDEO

Si chiude il cerchio sulla strage alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, con una svolta clamorosa. Guarda il video racconto di Lucio Cristino Montaggio: Matteo Delicato
I carabinieri del Reparto Operativo di Ancona hanno eseguito sette ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere finalizzata a furti e rapine e concorso in omicidio preterintenzionale, arrestando i componenti di una banda della provincia di Modena, formata da ragazzi tra i 19 e i 22 anni, specializzata negli scippi di monili in oro in discoteca. Sei sono accusati di omicidio preterintenzionale, lesioni personali e singoli episodi di rapine e furti con strappo, uno è accusato di ricettazione; tutti sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti con strappo e rapine.

La procura: hanno spruzzato lo spray al peperoncino

Sarebbero stati loro, secondo le indagini della Procura e dei carabinieri, a spruzzare lo spray al peperoncino che la notte dell’8 dicembre ha scatenato il panico nel locale dov’era atteso il trapper Sfera Ebbasta, provocando la calca in cui morirono in sei persone, una mamma e cinque ragazzini, e rimasero ferite 197 persone. A incastrarli, la corrispondenza del dna di uno della banda, colui che ha spruzzato lo spray, con le tracce ritrovate su una bomboletta ritrovata in discoteca, e la presenza degli altri, con precedenti, nel luogo e nel momento della strage.

Leave a Response