Ancona, porto strategico. Deposito per logistica della Frittelli Maritime Group – VIDEO

ANCONA – Una struttura di 15 mila metri quadrati di estensione, di cui 10 mila coperti, dotata di raccordo ferroviario e situata a ridosso della più importante banchina, la numero 26, del porto di Ancona. È l’ultimo investimento della Frittelli Maritime Group sullo sviluppo dello scalo dorico, che viaggia veloce sul doppio binario: commerciale e turistico.

L’orizzonte del capoluogo regionale è quello di ritagliarsi uno spazio strategico di primo piano a livello internazionale nel traffico merci e crociere. Il gruppo Frittelli ha puntato sull’ex Carbonile Enel, ottenendo la concessione per quattro anni. Un edificio risalente ai primi anni Novanta, utilizzato per lo staccaggio di carbone, ma che tra sei mesi, il tempo previsto per tutti gli interventi di ristrutturazione, sarà un deposito per logistica integrata e intermodale, moderno e polifunzionale.

Una volta rinnovato, il sito consentirà di depositare al coperto merci varie, movimentando volumi più rilevanti e acquisendo nuovi traffici in grado di raggiungere i mercati più lontani del nord ed est Europa, fino all’Asia.

Leave a Response