Numana ferita dal maltempo: i secondi che hanno evitato le vittime – VIDEO

Della tormenta che ha ribaltato la Riviera del Conero resteranno, oltre i gravi danni, i piccoli, grandi, atti di eroismo: quello di Antonio Cacace, per esempio, lavoratore in uno degli chalet più colpiti, il Lido Azzurro, a Numana. Nel panico di minuti interminabili, sotto l’ondata di maltempo, è riuscito a rinchiudersi con i suoi colleghi in una cabina minuscola, evitando il peggio.

Poi c’è la prontezza di uno dei dipendenti dello stabilimento “Marino”, sempre a Numana, che è fuggito poco prima che la copertura crollasse.

La cronaca del giorno dopo l’apocalisse è innanzitutto una storia di vittime scampate.

Guarda il video racconto di Lucio Cristino:

Immagini e montaggio: Filippo Pesaresi

Intanto il sindaco di Numana, Gianluigi Tombolini, assicura che già da giovedì 11 luglio, il 90 % delle strutture torneranno operative.

Guarda le foto:

Leave a Response