Di Francisca mamma d’oro. L’Europa è di nuovo sua – FOTO – VIDEO

DUSSELDORF – Epica Elisa Di Francisca. L’impresa di Dusseldorf griffata dalla jesina vale tanto, tantissimo. Intanto, è il settimo oro ‘pesante’ della carriera dopo quello iridato (2010), olimpico (2012) e gli altri quattro europei. Lo conquista da mamma di Ettore, nato due anni fa, dopo essere tornata in gara lo scorso giugno agli Assoluti di Milano, ma aver iniziato a fare sul serio solo ad aprile grazie anche al nuovo sodalizio con Stefano Cerioni, suo maestro ‘storico’ fin da quando era bambina.

Elisa è un “cigno” di eleganza unica in pedana, dove può toccare in allungo, con parate e risposte, di fuetto, in tempo, in ogni modo. Il suo ritorno (anche se sembra sì e no al 75%! della forma piena) è un toccasana per il fioretto azzurro, perché la scherma è uno sport dove si vince di testa. E la testa della DiFra è da fuoriclasse assoluta, alla Vezzali.

“Questa è la vittoria più sofferta perché viene dopo una pausa dovuta all’arrivo del mio bimbo che mi da un grande stimolo. – così Elisa Di Francisca – La corsa al Titolo Europeo è la più complessa perché parte dal girone ed è la gara che ho vinto più di tutte vol dire che mi piace combattere. La gara a squadre? Siamo una squadra molto forte dobbiamo dare l’anima e vogliamo vincere perché ce lo meritiamo”.

La fiorettista azzurra si prende la rivincita olimpica di Rio2016 superando nella finale della gara tra le fiorettiste, la russa Inna Deriglazova che festeggiò l’oro sulle pedane brasiliane proprio ai danni della jesina. La finale è stato un assalto carico di tensione in cui Elisa Di Francisca, a due anni dalla nascita del piccolo Ettore, ha sfoderato il suo talento ed ancora una volta la sua grande carica emotiva, concludendo col netto punteggio di 15-8. La fiorettista delle Fiamme Oro si era imposta in semifinale per 15-13 sulla francese e vice campionessa del Mondo, Ysaora Thibus. Nel suo percorso verso la finale, dopo la fase a gironi, aveva sconfitto l’israeliana Mary Dvorkin per 15-4, poi a seguire aveva avuto la meglio in rimonta sulla francese Solene Butruille per 15-12 e, ai quarti, si era imposta per 15-5 sulla beniamina di casa, la tedesca Leonie Ebert.

2019 European Fencing Championships Dusseldorf, 17/22 June In photo: DI FRANCISCA Elisa Photo BizziTeam
2019 European Fencing Championships Dusseldorf, 17/22 June In photo: DI FRANCISCA Elisa vs DERIGLAZOVA Inna Photo BizziTeam

Leave a Response