Cambiano i traffici e cambia il porto: giù i silos – VIDEO

Giù gli ultimi cinque silos dei 34 dei granari Sicilia al Porto di Ancona. Dopo l’estate toccherà a quelli dell’impianto di Sai Slr. Il traffico cerealicolo cambia direzione, mentre nel porto di Ancona aumenta il traffico merci e serve più spazio. Ecco le immagini.

ANCONA – Ore 10,30:  l’ultimo blocco dei silos granari della Sicilia viene giù in una nuvola di polvere al porto di Ancona. L’abbattimento, con 35 chili di dinamite, dei cinque piloni, dei 34 costruiti negli anni 60 conclude la prima parte d’intervento, che proseguirà dopo l’estate con il sito di Sai Srl. Cambiano i flussi economici e cambia il porto: i segni meno del mercato cerealicolo e l’aumento del traffico merci portano dunque alla creazione di nuovi spazi nello scalo.   

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response