Post sisma: casa profanata dai tossicodipendenti: denunciati sette giovani – VIDEO E FOTO

TOLENTINO – La casa inagibile devastata dal branco: individuati i giovani che hanno profanato la casa di Patrizia Francioni.

Il sisma ha portato via tutto a migliaia di persone ma per un gruppo di giovani ha rappresentato l’opportunità di trovare un luogo appartato, in una delle zone più colpite dal sisma, a Tolentino, in centro storico, per sballarsi in gruppo nella casa resa inagibile dal terremoto, quella di Patrizia Francioni, devastata una seconda volta, dopo l’incursione. I Carabinieri della Compagnia di Tolentino, guidati dal capitano Giacomo De Carlini,  hanno identificato una dozzina di ragazzi e ragazze tutti sui vent’anni e ne hanno denunciati sette, in un’indagine lampo visionando le telecamere di sorveglianza poste in città e grazie ad una profonda conoscenza del territorio. Tra i giovani denunciati uno era già noto alle forze dell’ordine e durante il controllo mirato gli sono stati trovati oltre 20 grammi di marijuana già divisi in dosi e oltre 200 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio. Gli altri sono tutti incensurati. Nel video la testimonianza di Patrizia Francioni, dopo aver scoperto lo scempio nel suo “nido” ferito

Notti folli. Si sarebbero introdotti all’interno dell’abitazione per due notti consecutive e probabilmente si sarebbero fermati lì anche di giorno, tra il 31 maggio e il 2 giugno. Avrebbero approfittato della posizione dell’appartamento, in centro storico, in via Montecavallo, per drogarsi senza il rischio di essere scoperti. Sul tavolo sono state trovate tracce di hashish e marijuana. Alcune parti di mobilio sono state danneggiate, oggetti rotti, lasciando ovunque sporco, disordine e distruzione.

Non si è trattato di un atto di sciacallaggio, tengono a precisare i Carabinieri. Non è stato denunciato alcun furto. L’unico movente è stato dunque il consumo di droga. Si tratti di ragazzi e ragazze, tutti sui vent’anni e provenienti dalla provincia di Macerata. Dovranno rispondere dei reati di violazione di domicilio e danneggiamenti. Uno di loro anche di spaccio di droga. Chissà che risposte hanno dato alla proprie famiglie. E alla propria coscienza.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response