“Ragazzi, scegliete il bene”. Il Comandante Alfa al Cambi-Serrani di Falconara

Intervista Comandante Alfa Maurizio Socci Cambi Serrani

Il #bene e il #male abitano a 500 metri da casa. Fa tappa a Falconara il Comandante Alfa​ da Castelvetrano, Eroe dei Carabinieri​, concittadino del nemico pubblico numero uno Matteo Messina Denaro.

Mi racconta e si racconta ai ragazzi del Istituto di Istruzione Superiore Cambi Serrani grazie al @Festival della Complessità, organizzato e sostenuto da Stefania SignoriniAntonio MastrovincenzoAutonomia è Vita​: “Ero un ragazzino problematico, bullizzato dai grandi, minacciato dalla malavita. Tra la giustizia e la mafia ho scelto la divisa dell’Arma”.

Croce d’oro al merito, #eroe Nazionale, ha il tono umile di chi sa essere esempio con i gesti, più che con le parole. La nascita del #Gis (gruppo intervento speciale), le missioni internazionali, la lontananza dalla famiglia, 40 anni vissuti dietro il “Mefisto”.

“Non sono #Rambo, sono solo un padre che ha realizzato il suo sogno: essere un eroe per i suoi figli”. I suoi libri, pieni di aneddoti e citazioni su #Falcone e #Borsellino, vanno in beneficenza per i #bambini: “Per gli orfani dell’arma, per l’ospedale del mio paese, per il Pediatrico di Cosenza.

Perché? Perché i bambini renderanno questo Paese un posto migliore”. Grazie Comandante

Leave a Response