Apicoltura, troppo freddo è allarme per le api

Acacia e millefiori pressoché azzerati e api che rischiano di morire di fame. È una situazione da bollino nero quella che sta attraversando l’apicoltura marchigiana a causa del clima con temperature davvero fuori stagione.

Gli apicoltori stanno nutrendo le loro api, impossibilitate ad uscire per via della temperature basse, con sciroppi zuccherini per sventare la loro scomparsa. Le smielature di acacia e millefiori primaverili, che si sarebbero dovuto già eseguire, sono praticamente saltate e le previsioni per l’anno in corso non sono affatto buone.

Peggiori addirittura di quelle dello scorso anno quando si sono registrate produzioni molto altalenanti con rese anche sotto i 5 chili ad alveare: pressoché dimezzata l’acacia e raccolta vicino alla zero nelle province di Macerata e Fermo.

Leave a Response