Picchiavano i drogati infedeli: gang “formato famiglia” al Piano di Ancona – VIDEO

ANCONA – Gang “formato famiglia” al Piano San Lazzaro. 

Una gang di famiglia: padre, madre e due figli. Avrebbero monopolizzato il traffico di droga nel quartiere Piano San Lazzaro di Ancona, controllando tutte le piazze,  arrivando anche a minacciare e picchiare i tossicodipendenti infedeli, ovvero quelli che sceglievano canali di approvvigionamento diversi.

L’operazione “San Lazzaro” compiuta dalla Squadra mobile di Ancona, con la Polizia Scientifica, ha portato all’arresto di moglie e marito, entrambi 60enni di origini rom, mentre i figli di 22 e 26 anni sono finiti ai domiciliari. L’accusa è associazione a delinquere finalizzata a estorsioni, circonvenzione di incapaci finalizzata alla truffa, lesioni gravi e aggravate, sostituzione di persona e spaccio di droga. Per quest’ultimo sono indagate a piede libero anche altre otto persone.

La famiglia da “Arancia Meccanica” avrebbe rotto un zigomo ad un tossicodipendente con un pugno sferrato tenendo al dito un grosso anello d’oro. Tra le 15 vittime conteggiate anche una ragazza con problemi psichici indotta ad accendere un mutuo per comprare un grosso televisore da 600 euro, finito poi a casa degli aguzzini. Tra le contestazioni anche l’occupazione abusiva di un appartamento di proprietà dell’Erap, poi liberato dai Vigili Urbani.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response