Maxi traffico illecito di veicoli: 23 indagati – VIDEO

JESI – Traffico illecito di veicoli: 23 indagati.

L’indagine era partita un anno fa, quando venne data alle fiamme una roulotte. Da quell’incendio il lavoro dei Carabinieri forestali della stazione di Jesi San Marcello, con il nucleo investigativo di Polizia ambientale agroalimentare e forestale di Ancona e della stazione di Montegiorgio con il coordinamento della Procura di Ancona, ha portato a 23 indagati.

Lunedì i militari hanno eseguito diverse perquisizioni e sequestrato 21mila euro in contanti e 16 timbri falsi usati per contraffare documenti in uso a uno degli indagati, di origini serbe. Già in passato erano stati sequestrati 12 vetture, 4 motocicli, una vera e propria officina abusiva e un deposito di pezzi di ricambio, oltre a una ricca documentazione e targhe auto di veicoli radiati o rottamati.

S’ipotizza un un traffico illecito: monitorando gli spostamenti dei tir da Jesi è emerso che le vetture prendevano poi la via dei Balcani. Denunciate cinque società e quindi 23 persone tra cui titolari e dipendenti di 4 agenzie di pratiche auto e rappresentanti legali di 4 concessionari di vendita di veicoli, oltre a diversi intermediari, tutti denunciati a vario titolo per truffa, falso documentale, uso di atto falso, attività di meccanico non autorizzata, gestione e combustione illecita di rifiuti.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response