Maltempo. Fanno paura il Foglia e l’Esino. Piogge anche nella giornata di martedì – VIDEO

PESARO – Fanno paura i fiumi del centro-nord della regione. Colpa delle abbondanti e persistenti precipitazioni che da domenica stanno colpendo le Marche. In particolare mezza provincia di Pesaro-Urbino è sotto la minaccia di esondazione di corsi d’acqua e torrenti.

La strada statale Fogliense è interrotta tra Borgo Massano e Ca’ Gallo per una frana, ma soprattutto la zona della gola del Furlo di Acqualagna è inondata dalle acque del Candigliano che è tracimato. Il fiume Foglia è in piena e anche il porto canale di Pesaro si è alzato pericolosamente. Difficoltà per la circolazione in particolare sulla Superstrada 73 bis per la presenza di molte buche in strada che gli addetti dell’Anas non riescono a sistemare per l’ingente traffico e per la pioggia che continua a scendere.
Non si segnalano per ora incidenti gravi dovuti al maltempo.

La Protezione civile ha comunicato che il fiume Esino ha superato la soglia di allarme a monte della città di Jesi. A dare l’ufficialità è stato il Comune leoncello ed ora si teme per possibili esondazioni. È stato raccomandato di prestare molta attenzione nei sottopassi, ponticelli e ponti. In via precauzionale è stato chiuso il sottopasso della Rusticanella, con la Polizia locale che ha organizzato alcuni presidi nelle aree più a rischio. COC aperti anche a Senigallia, dove le scuole sono rimaste chiuse nella giornata di lunedì, e a San Benedetto del Tronto, dove però la situazione è al momento sotto controllo.

La Protezione Civile ha intanto esteso l’allerta arancione fino alle ore 14 di martedì.

Leave a Response