Esalazioni Api: due indagati

FALCONARA – Due avvisi di garanzia per violazioni delle normative ambientali a carico dell’amministratore delegato della Raffineria Api spa di Falconara Marittima e del responsabile dell’ufficio ambiente e sicurezza sono stati emessi al termine delle indagini preliminari condotte dai carabinieri del Noe sotto la direzione della Procura di Ancona.

Indagini articolate e complesse partite da varie segnalazioni da parte della popolazione di cattivi odori. Gli investigatori hanno focalizzato l’attenzione anche sulle fase di attracco allo stabilimento petrolchimico delle navi cisterna, ovvero alla fase di carico e scarico del greggio perché in concomitanza di queste operazioni si avvertiva maggiormente l’odore di idrocarburi.

Le violazioni alla normative ambientali ipotizzate sono non aver adottato le misure previste dal piano di emergenza interno, omettendo di comunicare alle autorità l’emissione incontrollata in atmosfera di gas pericolosi e avere deteriorato abusivamente la qualità dell’aria.

Leave a Response