Tenta di accoltellare la ex e ferisce la collega di lei, paura a Camerino – VIDEO

CAMERINO – Tenta di accoltellare la ex, tensione e paura al Sottocorte Village a Camerino. I Carabinieri lo arrestano. 

Momenti di tensione al Sottocorte Village, il nuovo centro commerciale dove, a causa del sisma, hanno delocalizzato le attività del centro storico di Camerino. Un uomo di 56 anni, di origini venezuelane, ma residente a Montesilvano, in provincia di Pescara, si è diretto verso il negozio dove lavora una quarantacinquenne con cui aveva avuto una relazione anni prima.

La donna, che aveva già sporto denuncia per le minacce ricevute dall’uomo, impaurita, si è chiusa in bagno per sfuggirgli.  Lui, a quel punto,  ha dato in escandescenze, ha tirato fuori un coltello a serramanico e ha colpito alla mano la collega della ex che teneva la chiave della porta del bagno. Il 56enne ha poi cominciato ad urlare  “Ti ammazzo, ti ammazzo!”, prendendo a colpi di coltello la porta del bagno, minacciando la donna chiusa dentro.

A dare l’allarme è stato il commerciante del negozio vicino: in pochi minuti sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Camerino, guidati dal comandante Roberto Cara, la cui sede si trova a pochi metri dal centro commerciale. Dopo una breve colluttazione con i militari dell’Arma,  l’uomo è stato disarmato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Le due donne invece sono state soccorse e portate all’ospedale. Alla collega ferita alla mano sono stati dati 15 giorni di prognosi, 21 giorni per il trauma subito alla donna che si era chiusa in bagno, portata in nosocomio in stato di choc.

La stessa temeva da tempo per la sua incolumità: proprio nella serata di ieri si era rivolta in caserma per denunciare le minacce che riceveva dal suo aguzzino. Ma per il reato di stalking si prevede una condotta reiterata. Un incubo terminato con l’arresto nel pomeriggio. Peraltro l’uomo, già noto per lesioni e percosse, era sottoposto alla libertà vigilata che sarebbe terminata tra un mese. La spedizione punitiva dall’Abruzzo con il coltello in tasca, grazie al coraggio delle due donne, alla prontezza dell’altro commerciante nel chiamare aiuto e all’intervento tempestivo dei militari, finisce per lui con un nuovo arresto.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response