Incendio Tontarelli. Campionamenti dell’Arpam sui suoli – VIDEO

CASTELFIDARDO – Dopo l’aria e le acque superficiali, adesso tocca al suolo e alle coltivazioni. I campionamenti e le analisi dell’Arpam non accennano a interrompersi. Il tutto per appurare se l’incendio che martedì mattina ha distrutto un intero capannone dell’azienda Tontarelli di Castelfidardo può aver lasciato conseguenze per la salute.

I dati attualmente in possesso dell’agenzia per la protezione ambientale hanno rilevato assenza di amianto, idrocarburi, monossido di ossigeno e diossina nell’aria, sostanza, quest’ultima, prodotta solitamente dalla combustione delle plastiche.

Un campionatore è stato apposto anche a Crocette per rilevare la qualità dell’aria. Il fatto che le fiamme erano molto alte ha abbassato la concentrazione di inquinanti, in virtù anche dell’ampia dispersione: non solo su Castelfidardo, ma anche su Loreto e Camerano. L’Arpam rimane in attesa delle ultime analisi sulle coltivazioni nel territorio circostante la Tontarelli. Mentre resta in vigore l’ordinanza emessa martedì dal sindaco di Castelfidardo Ascani.

Leave a Response