Processo Banca Marche. Codacons: “azione legale di massa” – VIDEO

PESARO – Una costituzione di parte civile di massa finalizzata a chiedere il rimborso degli investimenti e il risarcimento di tutti i danni subiti. È ciò che lancia il Codacons in vista del processo Banca Marche.

La prima udienza è programmata per il prossimo 9 maggio a carico degli ex vertici, tra cui l’allora dg Bianconi e il presidente Ambrosini. I reati formulati dall’accusa sono ostacolo all’esercizio delle funzioni delle Autorità pubbliche di vigilanza, falso nel prospetto informativo predisposto in occasione dell’operazione straordinaria di aumento del capitale del 2011, concessione di finanziamenti incauti, ed altre operazioni che avrebbero condotto al dissesto della banca e al conseguente azzeramento del valore dei titoli in danno di centinaia di azionisti e obbligazionisti. Il termine ultimo per aderire invece all’azione legale del Codacons è fissato per il 3 maggio.

Sul fronte dei rimborsi, c’è fiducia tra i risparmiatori dopo la costituzione del Fondo ristoro avvenuta martedì scorso tra l’avvocato dell’Unione Nazionale Consumatori Corrado Canafoglia e il premier Conte. Gli sviluppi sono stati illustrati in un incontro pubblico oggi a Pesaro di fronte all’associazione Dipendiamo Banca Marche.

Leave a Response