Perdenti alla ribalta: il teatro irriverente e geniale di Carrozzeria Orfeo ad Ancona

ANCONA – Ultimi appuntamenti per Scena Contemporanea 2018 19 tutta dedicata a produzioni e co-produzioni di
Marche Teatro, arriva Carrozzeria Orfeo.

In occasione dei 10 anni dalla nascita di Carrozzeria Orfeo, Marche Teatro, propone i primi due allestimenti della cosidetta trilogia dei perdenti, dedicata alla “materia umana” della contemporaneità: Thanks for Vaselina e Animali da Bar. Terzo spettacolo della trilogia, e ultimo titolo prodotto in ordine di tempo, è “Cous Cous Klan” già presentato ad Ancona la scorsa stagione. Alla base della poetica di Carrozzeria Orfeo c’è la costante ricerca di una comunione tra un teatro fisico ed una drammaturgia legata a tematiche della contemporaneità, socialmente instabile, carica di nevrosi e debolezze. Un teatro che fonde ironia e tragicità, divertimento e dramma, in una escursione continua fra realtà e assurdo, fra sublime e banale. Popolari e profondi, divertenti e irriverenti, crudi e grezzi ma allo stesso tempo poetici, i personaggi si muovono su quel fragile confine dove, all’improvviso, tutto può inevitabilmente risolversi o precipitare. Il 12 e 13 aprile al Teatro Sperimentale (ore 20.45) Carrozzeria Orfeo presenta “Thanks for Vaselina” storia di esseri umani sconfitti e abbattuti. Drammaturgia di Gabriele Di Luca, regia di Gabriele Di Luca,
Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi, interpreti Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Beatrice Schiros, Pier
Luigi Pasino, Francesca Turrini. Lo spettacolo più acclamato di Carrozzeria Orfeo, diventato anche un film, arriva ad Ancona e apre una monografica di due spettacoli. “Thanks for Vaselina” è uno spettacolo di Carrozzeria Orfeo
in coproduzione con MARCHE TEATRO. Segue domenica 14 aprile al Teatro Sperimentale (ore 20.45) “Animali da bar” uno spettacolo di Carrozzeria Orfeo in coproduzione con MARCHE TEATRO, produzione 2015 Fondazione Teatro della Toscana in collaborazione con Festival Internazionale di Andria | Castel dei Mondi. La drammaturgia è di Gabriele Di Luca, la regia di Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, con Beatrice Schiros, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Pier Luigi Pasino, Paolo Li Volsi. “C’era una volta una metropoli. Dentro la metropoli un quartiere. Dentro al quartiere, il bar.” Sei animali notturni, illusi perdenti, che provano a combattere, nonostante tutto, aggrappati ai loro piccoli squallidi sogni, ad una speranza che resiste troppo a lungo.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response