Droga nel bosco di Canfaito: tre arresti da parte dei Carabinieri di Camerino – VIDEO

CAMERINO – Spaccio a Camerino, Matelica e Castelraimondo. La droga era nascosta nel bosco di Canfaito.

La droga nascosta nella suggestiva faggeta del bosco di Canfaito: i giovani spacciatori probabilmente pensavano che fosse un nascondiglio perfetto. Fino a quando è stato scoperto al termine di un lavoro certosino di indagini, appostamenti e pedinamenti da parte dei Carabinieri di Camerino, diretti dal capitano Roberto Cara. In manette, nell’operazione denominata “Vespri”, sono finiti tre ragazzi di Matelica di 20, 25 e 24 anni per un sequestro complessivo di un chilo di marijuana. Avrebbero messo in piedi una rete di spaccio che, secondo le indagini, arrivava anche a ragazzini minorenni, davanti alle scuole. Tanto che diverse segnalazioni erano arrivate da alcune mamma preoccupate per i loro figli. L’indagine quindi era partita già lo scorso febbraio, con l’arresto del più giovane dei tre ragazzi. A casa erano stati trovati un etto di erba e 1500 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio. La droga veniva venduta nelle piazze giovanili tra Matelica, Castelraimondo e Camerino. Nonostante il patteggiamento a un anno e dieci mesi, pena sospesa, il ragazzo avrebbe continuato a gestire il traffico di droga, usando alcune accortezze, tra cui quello di spostarsi in taxi, per fare le consegne delle dosi. Scoperto il metodo, rivelato anche il nascondiglio nel bosco dove sono scattati poi gli arresti. Della droga sequestrata, mezzo chilo era nella cantina di uno dei tre.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response