“Storie di umanità contro i luoghi comuni”, l’incontro a Castelfidardo con Gabriele Del Grande

CASTELFIDARDO – Migrazione, se ne parla a Castelfidardo nell’incontro organizzato con lo scrittore e regista Gabriele del Grande.

Lo scrittore, giornalista e regista italiano Gabriele Del Grande la sera di giovedì 4 aprile sarà a Castelfidardo in Auditorium S. Francesco per un incontro pubblico con la cittadinanza. Ad organizzare l’evento un comitato liberamente costituitosi, dove sono presenti i gruppi consiliari di minoranza e diverse associazioni a vario titolo impegnate nel campo sociale tra cui la ANOLF Marche, il CAS Villa Osimo, la Cooperativa Vivere Verde, la COOSS Marche, il GUS Macerata,  la Polo 9 e la Pasci. 

L’idea della serata organizzata nasce dalla volontà comune di approfondire i temi dell’accoglienza e dell’integrazione che troppo spesso, nel pubblico dibattito, sono lasciati all’istintività legata ad eventi di cronaca. Lo scopo è, quindi, quello di fornire il primo strumento per un’analisi più seria: la corretta informazione.

La presenza della dott.ssa Alessandra Cantori, coordinatore dell’Ambito Territoriale Sociale, servirà a disegnare un quadro del fenomeno migratorio nella nostra zona. Mentre l’ospite principale della serata Gabriele Del Grande con il suo ultimo libro Dawla entrerà nel vivo della questione siriana e del fenomeno dell’ISIS, con tutte le sue ricadute nel mondo occidentale. A guidare il dibattito sarà la giornalista fidardense Linda Cittadini.

Approfittando della presenza di Del Grande in città, anche gli alunni degli I.C. Mazzini e Soprani (giovedì 4 aprile alle ore 18) e degli Istituti Meucci di Castelfidardo e Nebbia di Loreto (venerdì 5 aprile alle ore 8:30) incontreranno l’autore come approdo finale di un percorso didattico e formativo effettuato sulle sue opere.

Fonte: Comitato organizzatore

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response