La primavera del post sisma: arriva una vite nel giardino di Peppina – VIDEO

FIASTRA – Una vite per nonna Peppina. 

“Lo chiamavano il giardino da quanto era bello, c’era di tutto. Ora non lo posso più fare. Sapete, l’età”, seduta sul divano della casetta di legno, parla del suo orto a San Martino di Fiastra, quello che ha curato e coltivato per 70 anni, Giuseppa Fattori. Per tutti Peppina, la nonna divenuta simbolo del sisma del 2016 per la sua battaglia. Quella di restare, nonostante tutto, nel luogo dove ha trascorso tutta la sua vita. Resta San Martino un borgo fantasma, come tanti del Centro Italia. Qui c’è lei, 97 anni il prossimo novembre, nella sua casetta costruita dai familiari sul terreno di famiglia a cui inizialmente avevano posto i sigilli.

Ora, nel suo nuovo giardino,c’è una piantina che attende di crescere. Una vite, donata dagli studenti del Liceo Marconi di Conegliano Veneto.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response