Europei indoor. Tamberi: missione compiuta. Gimbo è in finale

GLASGOW – Gianmarco Tamberi non fallisce l’appuntamento con la qualificazione alla finale dell’alto, superando i 2,25 alla seconda prova e assicurandosi in fondo senza particolari difficoltà la top-eight continentale.

Domani sera a sfidarsi per il podio ci saranno praticamente tutti i pronosticati della vigilia, incluso l’azzurro, che della stagione europea è il capolista, con i 2,32 saltati agli Assoluti di Ancona. E per quel che si è visto, il pronostico appare apertissimo. La progressione di Tamberi si apre a quota 2,16, che l’azzurro supera senza patemi, così come accadrà successivamente con l’asticella issata a 2,21. Alla misura successiva, 2,25, arriva il primo errore del marchigiano. Ce la fanno subito solo il polacco Silwester Bednarek e l’ucraino Andrii Protsenko (entrambi nel gruppo dell’italiano), mentre Tamberi si affida al secondo salto per ottenere bandiera bianca dai giudici. A conti fatti, in dieci superano i 2,25 (non ce la fa il bielorusso Maksim Nedasekau, uno degli uomini di maggior calibro tra gli iscritti), e passano ad affrontare la misura di qualificazione di 2,28. In realtà, per il computo degli errori sulle misure più basse, diventa una lotta a tre, che coinvolge il tedesco Przybylko, il russo Ivaniuk e il ceco Bubek: in palio due posti. Il tedesco ce la fa, unico a superare i 2,28, e agguanta la finale, mentre gli altri due sono eliminati.

Quelli più sicuri della qualificazione (tra loro Tamberi, quarto in classifica), si esibiscono nel frattempo in svariate modalità di infrazione, per “spendere” i tentativi in attesa della fine della gara. Alla fine è festa per gli otto qualificati, con Gimbo che si esibisce anche nel classico salto mortale sui sacconi. Appuntamento domani sera, sabato 2 marzo, alle ore 19 italiane.

Leave a Response