Jurgen Mazzoni torna in carcere per stalking

ANCONA – Jurgen Mazzoni torna in carcere. Il 43enne che ha già scontato una pena di 8 anni per l’uxoricidio di Maria Federica Gambardella nel 2002, questa volta finisce dietro le sbarre per una condanna di 3 anni e sei mesi per stalking.

Nel novembre 2017 i poliziotti, dopo una serie di attività di indagine hanno applicato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Mazzoni , emessa dal Giudice per le Indagini preliminari di Ancona,per Atti persecutori commessi nel periodo compreso tra novembre 2016 e agosto 2017 ai danni di una giovane anconetana che aveva intrapreso una relazione sentimentale con lui.

La difesa ha poi richiesto e ottenuto per Mazzoni i domiciliari da scontare presso il Centro di riabilitazione dell’associazione San Cristoforo con sede ad Amandola (FM). Il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Ancona, ha presentato ricorso al Tribunale di Ancona, ottenendo per Mazzono il ripristino della custodia cautelare in carcere. Nelle prime ore di oggi il 43enne è stato raggiunto nel centro di riabilitazione dagli stessi poliziotti della Squadra Mobile di Ancona e dopo le formalità di rito è stato condotto presso il carcere di Fermo, a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Leave a Response