Obiettivo raggiunto, Lorenzo potrà curarsi

ANCONA – Con una gara di solidarietà che è cresciuta come un’onda Lorenzo Farinelli, il giovane medico di 34 anni affetto da Linfoma non-Hodgkin a grandi cellule di tipo B è riuscito ad accumulare la cifra di 500.000 euro che gli permetterà di curarsi negli USA.

La terapia che si chiama ‘Car-T’ è sperimentale ed è l’ultima speranza per il giovane che da otto mesi sta combattendo contro la sua malattia che si è rivelata chemioresistente.
Una speranza concreta, come precisa lui nel video con cui ha lanciato la sua richiesta di aiuto sui social, un appello diventato ben presto virale e che ha permesso al trentaquattrenne di raggiungere la cifra di cui aveva bisogno, grazie a una raccolta fondi sulla piattaforma gofundme.com.

Tra i supporter, oltre 17.000, che hanno aderito anche tanti nomi celebri del mondo dello spettacolo e dello sport da Cristian De Sica a Elisa Di Francisca, a Cesare Bocci, Lucia Mascino, il calciatore Iaho Falque, l’immunologo senigalliese, Guido Silvestri e molti altri. Una raccolta fondi è partita anche dall’Istituto Savoia-Benincasa di cui Lorenzo è stato studente.

Leave a Response