Beatrice,bimba piena di luce, siamo vicini alla famiglia – VIDEO

SASSOFERRATO – “Era un bimba piena di luce”.Così Livio Vitiello, il pastore della Chiesa Evangelica di Fabriano, ricorda Beatrice , la piccola di 10 anni strappata alla vita da un destino tragico e troppo difficile da accettare.

La bimba ritrovata morta nella cameretta dove dormiva insieme al fratellino di 3 anni più piccolo è deceduta a causa dell’inalazione di monossido di carbonio sprigionato da una stufa a legna che si trovava al piano terra dell’appartamento, collegata all’impianto di riscaldamento dell’abitazione.


A dare l’allarme, attorno alle 7,30, è stata proprio la madre dei due fratellini andata a svegliarli per andare a scuola. Il più piccolo trasportato a Fano in camera iperbarica per essere sottoposto alle cure del caso ora è tornato a casa. A lui i genitori dovranno spiegare che sua sorella non c’è più. Una tragedia che ha scosso tutta la comunità di Sassoferrato dove vive la famiglia di origini brasiliane .

I genitori della bimba che frequentano la Chiesa Evangelica di Fabriano hanno disposto per domani i funerali della piccola, la cui salma è stata restituita nel pomeriggio ai familiari dopo l’autopsia.

Leave a Response