Decreto sicurezza, Ceriscioli: “Verificare requisiti per ricorso alla Corte Costituzionale”

ANCONA – Il decreto sicurezza e le sue ripercussioni sul territorio sono i temi centrali della mozione sottoscritta oggi dal Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo, e dai capigruppo di maggioranza.

L’atto impegna il Presidente della Giunta e lo stesso esecutivo a continuare ad assicurare i servizi sanitari ed assistenziali di competenza regionale finora erogati ai migranti interessati.

“Ho già dato mandato agli uffici competenti di verificare i requisiti per il ricorso alla Corte costituzionale sul decreto sicurezza.” Ha dichiarato inoltre il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, “Ma è certo che nelle Marche sarà garantita a tutti l’assistenza sanitaria. Indipendentemente dai profili di possibile incostituzionalità della norma per la nostra amministrazione questo è un tema di diritti universali. ”

Leave a Response