Neve nelle Marche , scuole chiuse nel Maceratese, tra le zone più colpite anche la Vallesina e il Fabrianese

Inizio settimana all’insegna della neve. Nell’entroterra marchigiano sono molti coloro che si sono risvegliati sotto una manto bianco.

Si contano circa 25 centimetri a Cingoli dove il sindaco Filippo Saltamartini ha emesso una ordinanza di chiusura delle scuole. Analogo provvedimento era stato già adottato a Camerino e Serravalle ieri sera. Scuole chiuse anche a Tolentino, San Severino, San Ginesio, Sarnano, Pioraco, Castelraimondo, Sefro, Pieve Torina, Visso, Belforte, Gagliole, Valfornace, Fiuminata e Matelica. Lezioni sospese nelle sedi universitarie Unicam di Camerino e Matelica. Segnalate in alcune zone dell’entroterra interruzioni temporanee di energia elettrica. Sono in azione i mezzi spazzaneve.

La neve è caduta anche nell’hinterland della provincia di Ancona, le zone più colpite sono Jesi e la Vallesina. Non si sono registrati grossi disagi alla viabilità in città dove il Comune ha deciso di tenere aperte le scuole. I vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 5:00 della mattina per rimuovere alcuni rami secchi caduti sulla strada all’altezza di Monsano. A Cupramontana il peso della neve ha invece fatto crollare alcune delle decorazioni luminose presenti nel centro storico.

Disagi al traffico si registrano invece nel fabrianese dove a causa della neve sulla SS76 un mezzo pesante è rimasto bloccato tra Serra San Quirico e Albacina. Gli spazzaneve e i volontari della protezione civile sono al lavoro già dalle prime luci dell’alba.

Pioggia mista e neve in nottata anche ad Ancona, Osimo e hinterland dove le strade sono libere da accumuli e quindi si transita senza alcun problemi. Scuole chiuse invece a Filottrano dove le nevicate sono state più abbondanti.

Cumulate di neve, inferiori ai 5 cm nel territorio di Senigallia dove è stato comunque attivato il sistema di protezione civile per gli opportuni controlli. Particolare attenzione alle strade interne delle frazioni, dove con la neve si è registrata anche la presenza di alberi che ostacolano la circolazione, con situazioni monitorate nelle vie del Ferriero, Cannella-Roncitelli all’altezza della strada del Moroso, strada della Ruffina. Chiuso il sottopasso di Cesano.

Stando a quanto riportato nel nuovo bollettino delle Protezione civile, oggi le precipitazioni saranno diffuse fino alle ore centrali, in graduale attenuazione ed esaurimento dai quadranti settentrionali nel corso del pomeriggio. Limite delle nevicate attorno ai 300-400m. A fine giornata le cumulate risulteranno più abbondanti sui settori centro-meridionali. Le temperature massime sono in diminuzione mentre il vento sarà moderato lungo la costa, con raffiche fino a vento forte, e brezza tesa sui settori interni dove le raffiche possono arrivare a burrasca. Mare mosso e molto mosso al pomeriggio.

Leave a Response