Macerie ferme ad Arquata del Tronto, in consiglio l’interrogazione su Cosmari – VIDEO

ARQUATA DEL TRONTO – Circa un mese fa c’era stato lo stop alla rimozione delle macerie ad Arquata del Tronto dopo la revoca dell’appalto a Picenambiente per una serie di gravi inadempienze contestate dalla protezione civile regionale. Con la ratifica dell’assemblea dei soci Cosmari, la partita ascolana e fermana, dove ci sono ancora più di 100 mila tonnellate di macerie da portare via, l’appalto è stato affidato all’azienda di Tolentino, che da due anni si occupa della gestione post sisma nel maceratese. Ma ancora i lavori devono ripartire a Pescara del Tronto e nelle altre frazioni colpite. La questione è approdata in consiglio regionale, con l’interrogazione del consigliere ascolano Celani cui ha risposto l’assessore regionale Sciapichetti.. L’assemblea del Cosmari di quindici fa.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response