Post sisma: il commissario è Piero Farabollini, geologo marchigiano – VIDEO

ROMA – “Piero Farabollini è il nuovo commissario straordinario per il terremoto. Lo abbiamo nominato al Consiglio dei Ministri e voglio per prima cosa fargli i migliori auguri perchè ora ha davanti a sè tante responsabilità e un compito che non è facile, ma può contare sul sostegno assoluto del governo.
Piero è un geologo brillante, ha un curriculum impressionante, centinaia di pubblicazioni, è componente di diversi comitati scientifici istituiti per fronteggiare l’emergenza del terremoto nel Centro Italia. E’ un professore, ma non un professorone. E’ uno di quelli che sta sul campo, in mezzo alle macerie per capire come risolvere i problemi e poi agire. Competenza e motivazione. La persona giusta al posto giusto. Non un uomo di partito (noi non abbiamo poltronari da piazzare come facevano gli altri), ma la migliore scelta che potevamo fare! Martedì sarò assieme a lui ad Accumoli per un sopralluogo. I terremotati non sono più cittadini di serie B!”, ecco l’ufficializzazione via Facebook da parte di Luigi Di Maio.

Il commissario alla ricostruzione è marchigiano. Vi riproponiamo il reportage di Lucio Cristino realizzato nell’aprile 2017 lungo la faglia del terremoto in cui è lo stesso Farabollini a spiegare le criticità del territorio e la sua idea di futuro. 

Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli: “Un marchigiano, almeno una delle richieste è stata recepita”. L’intervista di Linda Cittadini nel video. 
I sindaci, tra soddisfazione e speranze in un cambio di Passo. Pezzanesi, sindaco di Tolentino: “Speravamo nel nostro concittadino Ruffini”.Le interviste a caldo agli amministratori oggi ad Ancona per discutere della nuova ordinanza sul contributo di autonoma sistemazione. 
Chi è il nuovo commissario alla ricostruzione? Per conoscerlo meglio vi riproponiamo la puntata del 4 aprile 2018 dell’approfondimento di E’tv Marche “Sibilla le voci della ricostruzione”(che riprende mercoledì prossimo, 10 ottobre con la prima puntata della nuova stagione televisiva) https://www.facebook.com/etv.marche/videos/882369311973353/UzpfSTE1MjA2NDM5NTE6MTAyMTczNDA2NTU1Nzc5NjY/
Patrizia Terzoni, deputata M5s – “Piena soddisfazione per la nomina di Piero Farabollini a nuovo commissario per la ricostruzione del Sisma 2016” esprime Patrizia Terzoni, M5S, vicepresidente della commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei deputati.  “Marchigiano, geologo e professore dell’Università degli Studi di Camerino, quella di Farabollini è una figura di assoluto livello, dal momento che si è già occupato approfonditamente del terremoto che ha colpito il Centro Italia. È stato tra l’altro referente scientifico presso il Cnr nell’ambito dello ‘Studio geologico e morfostrutturale delle faglie attive e capaci ricadenti nei Comuni della Regione Marche colpite dal terremoto’. Insomma, quella del governo è sicuramente una scelta che va nella giusta direzione” prosegue Terzoni.
“La sua nomina rappresenta anche un segno di discontinuità con il passato. Come avevamo auspicato, si tratta di un tecnico del territorio e fuori dalle logiche di partito, puntiglioso nel suo lavoro e specializzato. Una persona che confido possa fare molto per i territori colpiti dal sisma mettendoci corpo, anima e cuore” conclude la portavoce del Movimento 5 Stelle.
Arrigoni (Lega Marche): nuovo commissario terremoto passerà dalle parole ai fatti “È la risposta forte e chiara al territorio che rappresenta il 62% di quello colpito dal sisma. Un tecnico che ha tutte le potenzialità per rappresentare l’approccio fattivo e competente del Governo al problema ricostruzione”. Paolo Arrigoni, responsabile della Lega Marche conferma quanto annunciato in conferenza stampa nei giorni scorsi a Macerata: il nuovo commissario straordinario per la ricostruzione è un uomo del territorio e di provata competenza strategica ed operativa. “Quello di Piero Farabollini, docente universitario e presidente dell’Ordine dei Geologi delle Marche è un nome che otterrà condivisione e consenso dalle comunità colpite dal sisma – continua il senatore leghista – A suo titolo vanno ascritti non solo il formidabile curriculum e il lavoro svolto in emergenza, ma anche l’estrema sensibilità e l’impegno nei confronti della tutela del territorio in funzione preventive, ambito in cui parliamo indubbiamente la stessa lingua”. “Non sarà l’uomo della provvidenza, ma del buonsenso e del passaggio dalle parole ai fatti – conclude Arrigoni – Dopo il placet, per così dire, ecumenico del Governo, sono certo che la preparazione e capacità di problem solving di Farabollini gli varranno la collaborazione totale della complessa macchina della ricostruzione ad ogni livello”.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response