Al Salesi la coterapia per combattere i disturbi del comportamento alimentare

ANCONA- Anoressia, bulimia, obesità, alimentazione incontrollata. Sono i disturbi del comportamento alimentare, patologie complesse caratterizzate da sofferenza fisica e psichica e da alterazione della percezione del proprio corpo. I dca sono in aumento. Nelle Marche si registrano circa 60 nuovi casi all’anno di anoressia e 80 di bulimia. La fascia di età di esordio si è notevolmente abbassata: i primi sintomi compaiono mediamente tra i 14 e i 16 anni, in alcuni casi anche a 11 anni. Per ridurre la sintomatologia psichica e migliorare i tassi di ospedalizzazione, la Fondazione Salesi Onlus ha avviato un nuovo progetto di coterapia ideato con il reparto di Neuropsichiatria infantile: “Psicoterapia di gruppo e arte terapia nei disturbi del comportamento alimentare”. Il gruppo di lavoro è composto da una psicologa, una psicologa psicoterapeuta, una nutrizionista e una arteterapeuta. Nel progetto sono coinvolti anche i genitori dei pazienti. Il centro DCA dell’Ospedale Salesi ha attualmente in carico 120 pazienti provenienti da tutte le Marche e con ricoveri anche extraregione, raddoppiati negli ultimi due anni. Vengono effettuate circa 800 visite l’anno, ricoveri prevalentemente in regime di urgenza, sia metabolica che psichiatrica.

Leave a Response