Ospedali Riuniti: interventi chirurgici in crescita. Premiata l’attività del blocco operatorio – VIDEO

Un premio speciale per l’organizzazione e l’attività chirurgica degli Ospedali Riuniti di Ancona. Lo scorso 21 e 22 settembre si è svolto a Terni un seminario di studio del “forum del percorso chirurgico” durante il quale si sono confrontate, su base volontaria, 40 aziende con i loro ospedali. Nel confronto tra gli ospedali big, ovvero con oltre 900 posti letto, gli Ospedali Riuniti si sono classificati come primo ospedale pubblico dopo il Gemelli di Roma che invece è una struttura privata. Oltre al premio speciale, l’azienda ha conquistato anche un attestato di performance di eccellenza in sei discipline chirurgiche e cioè, in Ortopedia e Traumatologia, Chirurgia Senologia, Chirurgia della Mano, Otorinolaringoiatra, Chirurgia Plastica e Chirurgia Maxillofacciale.

I numeri degli interventi sono in crescita. L’azienda è passata da 22mila operazioni nel 2015 a 24mila nel 2017 con 130 interventi chirurgici a settimana. E con l’attivazione al sesto piano dell’Ospedale di Torrette della Day Surgery multidisciplinare, quindi di ulteriori tre stanze per una chirurgia a ciclo breve, si punta ad arrivare a circa 32 mila interventi.

Leave a Response