Disturbi alimentari, il centro Heta lancia gli “Incontri ravvicinati del lunedì”

ANCONA – Dall’8 ottobre al 17 dicembre, dalle ore 21.15 in piazza Diaz n. 2 presso la sede dell’Associazione Heta, Centro Multidisciplinare per il Disagio Psichico e i Disturbi Alimentari, si inaugurerà il primo ciclo della rassegna culturale Incontri ravvicinati del Lunedì, in cui si affronteranno argomenti differenti declinati
attraverso una pluralità di linguaggi in costante dialogo con la psicoanalisi.

Una rassegna per formare e informare attraverso l’arte, il cinema, la musica e la scrittura, nel tentativo di mettere in luce i diversi punti di contatto esistenti tra il linguaggio della psicoanalisi e le altre forme della rappresentazione della realtà.

Lo sguardo di professionisti ed esperti di diversi settori accompagnerà i partecipanti in un percorso aperto di  riflessione e critica in cui verranno discussi temi quali il rapporto con l’altro, la psicoanalisi e la vita quotidiana, lo specchio e il doppio, i disturbi del comportamento alimentare. Attraverso stimoli diversi come proiezioni, letture sceniche, esposizioni e “scarabocchi” gli ospiti apriranno e si apriranno al pubblico, offrendo il loro punto di vista sulla psicoanalisi e l’arte.

A dare inizio alla rassegna lunedì 8 ottobre, ore 21.15 sarà il celebre fumettista marchigiano Michael Rocchetti, in arte Maicol&Mirco che con i suoi Scarabocchi, dal Papà di Dio (BAO Publishing) agli Arcanoidi (Fandango Editore), discuterà con Giuliana Capannelli, psicoanalista e psicoterapeuta, Presidente del Centro Heta. Partendo dalla domanda dell’artista: “Quando uno sta male va dal dottore, ma quando uno sta bene dove cazzo deve andare?” con toni ironici e mordaci, colorati di sapiente cinismo si affronterà con il pubblico una riflessione a tutto tondo sulla vita, la morte, la società e l’arte. L’iniziativa è organizzata dal Centro Heta in collaborazione con il portale Dora.news psicoanalisi e altro.

Fonte: Ufficio stampa Centro Heta 

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response