Il passo del gambero del “Bando periferie”, il sindaco di Ancona: “Proteste clamorose” – VIDEO

ANCONA – Nuova puntata del tribolato bando periferie, dopo la conferenza unificata di ieri a Roma. E’ rottura tra l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e il Governo perché di quel decreto annunciato per blindare le risorse destinate ai quartieri degradati d’Italia non c’è traccia. I sindaci sono sul piede di guerra.

La prima cittadina di Ancona Valeria Mancinelli che ha già speso quasi mezzo milione di euro per il progetto sui quartieri Archi e Palombella,  porte d’ingresso della città, al momento poco edificanti, annuncia iniziative clamorose. 

Si parla di un miliardo e 600 milioni di progetti nelle città di tutta Italia, oltre 50 milioni di euro, a rischio, su Ancona, Macerata, Pesaro, Urbino e Fermo per quanto riguarda le Marche.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response