Arrestato pusher che vendeva eroina in Piazza Roma

ANCONA – Martedì sera,ad Ancona, i Carabinieri della Stazione di Montemarciano hanno tratto in arresto un 35enne per il reato di spaccio e detenzione a fini di spaccio di eroina e metadone.

L’uomo, di professione cuoco, originario della provincia di Catanzaro ma residente ad Ancona, è stato fermato subito dopo aver ceduto una dose di eroina ad una tossicodipendente del luogo.

I militari, in servizio in abiti borghesi, avevano notato in Piazza Roma, nelle vicinanze del Palazzo di Giustizia, dei movimenti sospetti tra i due e si erano quindi appostati per osservare le mosse tra i due fino allo scambio di soldi e droga.

Bloccati dai militari i due non hanno opposto resistenza agli agenti e il 35enne ha estratto spontaneamente dalla tasca dei pantaloni altre due dosi identiche alla prima. Lo stesso si è giustificato dichiarando di svolgere l’attività illecita per sostenersi economicamente. La perquisizione estesa anche all’abitazione dorica del 35enne, ha consentito di rinvenire ulteriori 8 flaconi da 20 ml di metadone cloridrato detenuti illegalmente.

Il 35enne è stato dichiarato in arresto e, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato condotto nell’abitazione di Ancona agli arresti domiciliari, dove è rimasto fino a questa mattina, quando è stato poi accompagnato dai Carabinieri dinanzi al Tribunale di Ancona che ha convalidato l’arresto.

Il processo è stato rinviato a settembre. Nel frattempo al 35enne è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari presso la residenza in Calabria.

Leave a Response